Posted on / by Andrea Leone / in Archivio

‘O carretto e Don Luigi

Ringraziamo il poeta #Acerrano Giacomo Pietoso

‘O carretto e Don Luigi

Er’ nu carrett’
ca sagliev’ e scennev’
pe’ mar e monti
pe fa cunuscere ‘o sapore
e nu pesce…
e nu mare assai luntan
merluzzo detto “re baccalà“ 
o stoccafisso come meglio 
piace a vuje.
Eran’ e viaggi e Luigi
cu nu carrett’ carico ‘e speranz’
e chine ‘e ammore
l’ uocchiie chiene ‘e suonne
e braccia chiene ‘e meraviglie.
Passava pe’ strade sempe nov
feneste vasce e chiese antiche.
Rint’ a sti viaggi
pò ‘a cunusciute Acerra
addò l’aria era bona
e l’acqua assai saporita.
Era, è oggi na tradizione
n’eccellenza ra Cultura e sta Città .
Perciò se te truove a passa’ 
pe’ vie ‘e ‘sta città
nu’ puo’ fa ammen’
‘e assaggia’
‘sta sapurita specialità.
Nu’ saccio se ‘e capito
sto parlanne Baccalà.

Lascia un commento